LEONARDO DA VINCI
Anatomie spirituali

Première - 19 Ottobre 2019 - Casa del Teatro Ragazzi e Giovani Torino

Un lavoro coreografico e coreologico dove il corpo sollecitato è sezionato fra staticità e movimento diventa storia di sé e altro da sé senza una reale e concreta narrazione. Il nostro corpo nella sua carnalità e sangue è diretto da una mente ed è vivificato da un cuore. Ma se riflettiamo più in profondità, qual è il nostro rapporto con le zone del nostro corpo? Quali vorremmo nascondere?

Quali amiamo? Quali affrontano il mondo e quali vengono al mondo nascoste? Quali zone di forza e prepotenza e quali di fragilità nei rapporti interpersonali?

Un'indagine sul corpo dei danzatori, in un vero processo di dissezione. Un percorso coreografico dalle prospettive esoteriche, un rituale misterioso da cui emergono verità talvolta, surreali, ludiche, comiche, poetiche e sconvolgenti. Un processo creativo, che si snoda fra, suoni della natura (dimensione cara a Leonardo) ed echi di musica rinascimentale e che trae principalmente ispirazione dai disegni anatomici di Leonardo, che non sono solo esercizio di stile ma indagine profonda sulla vita ed il suo progressivo estinguersi.

 

L’opera è costruita in tre versioni :

Serata intera 1h

Estratto di 20 minuti

Pillole per installazioni museali

Ideazione e coreografia: Raphael Bianco

Assistente alla coreologia: Elena Rolla

Maître de Ballet: Vincenzo Galano

Musica: Alessandro Cortini

Sound design: Diego Mingolla

Costumi: Melissa Boltri​​​​

Luci: Enzo Galia

Elementi scenici: Massimo Voghera

Attore: 1

Danzatori: 8

Durata: 50 min

Produzione

Fondazione Egri per la Danza

In collaborazione con

Fondazione Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, Fondazione Il Maggiore di Verbania

Con il sostegno di

MIC - Ministero della Cultura, Regione Piemonte, Fondazione CRT, TAP - Torino Arti Performative, Studio Rolla