MYSTERY SONATA

Première - 11 gennaio 2013 - Fondazione Sandretto Re Rebaudengo Torino

MYSTERY SONATA nasce con l’ intento di essere uno spettacolo “modulare”, scomponibile e assemblabile a seconda degli spazi in cui si svolge. Uno spettacolo che non ha un reale inizio né una fine. Concepito espressamente per gli spazi della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, che ha anche favorito l’incontro del coreografo Raphael Bianco con il duo Alis/Filliol, con i quali è stato perfezionato e condiviso il progetto sotto forma di installazione. Temi fondanti dello spettacolo sono: la compresenza di più realtà e dimensioni spaziali (e la loro reciproca influenza), l’eredità spirituale e la sua eco diretta o indiretta. Le domande che il coreografo si pone sono le seguenti: Dov’è l’inizio e la fine delle nostre azioni e cosa rimane agli altri di noi? Quale è la realtà della natura delle cose? (la nostra visibile o quella impalpabile, oscura e a noi ignota ma che ci circonda, o entrambe?). E soprattutto quale è il rapporto fra le due?

Ideazione e coreografia: Raphael Bianco

Assistente alla coreografia: Elena Rolla

Maitre de ballet: Vincenzo Galano

Luci: Enzo Galia
Costumi: Melissa Boltri

Musiche: Von Biber, Ivan Bert
Impianto scenico: Alis-Fillios

Danzatori: 7
Durata 45 min

Produzione

Fondazione Egri per la Danza

In collaborazione con

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Con il sostegno di

MIC - Ministero della Cultura, Regione Piemonte, Studio Rolla